Palazzotto di Don Rodrigo

6 Via Allo Zucco Lecco

Ottieni indicazioni

Il Palazzotto di Don Rodrigo è un edificio situato sul promontorio dello Zucco a Lecco in Lombardia. La villa, ricostruita nel 1938, è considerata secondo gli studiosi di topografia manzoniana come la residenza di Don Rodrigo descritta nel romanzo I Promessi Sposi.

Il Palazzotto di don Rodrigo fu edificato durante il XVI secolo nella località di Olate su commissione dei nobili Arrigoni di Introbio, i quali furono protagonisti di una lunga faida contro la casata Manzoni, antenati dello scrittore (motivo per il quale esso la motivò come residenza dell'antagonista del romanzo).
La proprietà passò successivamente ad un conte spagnolo discendente della famiglia Salazar.

Raggiungibile percorrendo una tortuosa strada a chiocciola, la villa appariva identica alla descrizione de I Promessi Sposi fino al 1938 quando fu ceduta dall’ultimo proprietario Angelo Ferrario, industriale della seta, alla famiglia Guzzi ed interessata da importanti lavori di rifacimento ad opera dell'architetto razionalista Mario Cereghini il quale, a seguito dell'abbattimento dell'originario edificio, progettò l'attuale Villa Guzzi ampliandone la torretta ricostruendola più bassa.
Fu luogo di alcuni raduni dei patrioti del 1848 mentre attualmente ospita la sede provinciale del CONI rendendolo di fatto non visitabile.

 

Foto di https://www.eccolecco.it/